Circolare n. 03/17

ABRUZZO: OPPORTUNITÀ DI FINANZA AGEVOLATA PER LE AZIENDE

Pescara (PE), lì 18 Maggio 2017

 

1) POR FESR ABRUZZO 2014/2020: Approvato dalla Commissione Europea, il POR è lo strumento di programmazione per la gestione degli interventi da realizzare nell'ambito del Programma Operativo Regionale FESR 2014-2020 ed è pertanto rivolto a tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nelle attività di gestione e attuazione del suddetto programma. Finalità del Programma, la cui dotazione finanziaria ammonta complessivamente ad € 231.509.780 è favorire una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva e rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale dell’Abruzzo. Gli ambiti di priorità di intervento sono ben otto (denominati Assi), e tra essi si sottolinea il seguente:

Asse I: Sostegno a Progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale delle Imprese

– La misura sostiene i progetti di innovazione delle Grandi Imprese e delle PMI che prevedono lo sviluppo di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi e il miglioramento di processi produttivi negli ambiti tecnologici della RIS3 regionale. Sono finanziabili progetti che presentano un ammontare di spesa compreso tra 100 mila e 300 mila euro, con una durata massima di 12 mesi. Il contributo è concesso a fondo perduto, per il 50% dei costi ammissibili: spese per il personale interno, strumentazioni e attrezzature, consulenze esterne, conoscenze tecniche e brevetti, spese generali e altri costi di esercizio. Il termine di presentazione della Domanda è fissato al 29/05/17.

2) ISI INAIL 2016-2017 – Obiettivo di incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Possono essere presentati progetti di investimento, progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività. Il plafond disponibile è pari a 244 milioni di euro, ed è previsto un contributo a fondo perduto pari al 65% delle spese fino ad un massimo di euro 130.000,00. Il termine di presentazione della Domanda è fissato al 05/06/17.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito della Regione Abruzzo nella sezione POR FESR ed il sito dell’INAIL cliccando qui

Si resta a Vostra disposizione per ogni tipo di chiarimento ed assistenza tecnica.

AVVISO 2/2017 di FONDIMPRESA

Contributi aggiuntivi per la formazione nelle PMI

 

Pescara (PE), li 18/05/2017

Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle PMI aderenti di minori dimensioni.

 

Con l'Avviso 2/2017 Fondimpresa ha stanziato 10 milioni di euro per la realizzazione di piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori delle PMI aderenti di minori dimensioni.

Fondimpresa intende favorire, con la concessione di un contributo aggiuntivo alle risorse accantonate sul “conto formazione” aziendale, la realizzazione di Piani formativi condivisi rivolti ai lavoratori delle imprese aderenti di dimensioni minori che maturano accantonamenti annui di ridotta entità sul proprio “conto formazione” attivo presso il Fondo.

Il Piano formativo può essere presentato in qualsiasi momento nel periodo di validità dell’Avviso dall’8 giugno 2017 fino al 20 ottobre 2017 (salvo esaurimento risorse).

Le aziende associate hanno a disposizione un contributo aggiuntivo fino a 10.000 euro ai piani presentati sul "Conto Formazione".

 

Wise Formazione è Vostra disposizione per individuare un percorso formativo personalizzato e per fornirVi assistenza al fine di definire i dettagli del progetto formativo, presentare la richiesta di finanziamento e curare l’attività di gestione e rendicontazione del piano formativo.

Per avere informazioni più dettagliate è possibile consultare il link: www.fondimpresa.it

Si resta a Vostra disposizione per ogni tipo di chiarimento ed assistenza tecnica.

Sono passati 25 anni dalla messa al bando, in Italia, dell'amianto: materiale altamente nocivo ma largamente utilizzato per quasi mezzo secolo. Per l'occasione l'Inail ha pubblicato un opuscolo in cui sono elencate le funzioni e le procedure previste dal Fondo per le vittime dell'amianto, istituito nel 2008. 

Nel documento è possibile trovare le leggi, i provvedimenti istitutivi, e benefici previsti e i beneficiari, oltre ad una scheda di sintesi su come richiedere le prestazioni.

Puoi leggere l'intero documento qui.

 

 

Nella legge n. 232 del 2016, all’articolo 1 comma 9, è scritto:

Al fine di favorire processi di trasformazione tecnologica e digitale secondo il modello «Industria 4.0», per gli investimenti (…) in beni materiali strumentali nuovi compresi nell’elenco di cui all’allegato A annesso alla presente legge, il costo di acquisizione è maggiorato del 150 per cento.

Si parla quindi del cosiddetto iperammortamento: un'agevolazione che si riferisce a investimenti in beni materiali strumentali nuovi, in chiave di una trasformazione delle aziende in quella che è stata l’industria “4.0”. Si tratta quindi di macchine intelligenti, interconnesse, o interventi per l'interazione uomo-macchina e miglioramenti in materia di sicurezza sul lavoro.

Qualche esempio, dall'allegato A:

  • postazioni di lavoro ergonomiche
  • sistemi per il sollevamento di oggetti pesanti, automatizzazioni
  • apparecchiature di comunicazione
  • dispositivi di realtà aumentata
  • interfacce uomo-macchina (HMI) che aiutano la produttività del lavoratore senza metterne in pericolo la salute.

Qui puoi leggere il testo!